Mezzane di Sotto: ambiente e valore di un posto dove vivere bene

Perché sei venuto ad abitare a Mezzane di Sotto, provincia di Verona, pur non essendovi nato?

Me lo sono chiesto spesso nel corso delle tre assemblee nel capoluogo di Mezzane, a Castagnè e a Mezzane di Sopra.

Ci siamo presentati alle cittadine e ai cittadini – noi candidati al Consiglio Comunale nella lista civica “Patto Per Mezzane” – con alla testa il candidato sindaco, Giovanni Carrarini.

Mi ha fatto emozionare nell’anima vedere gli sguardi di donne e uomini di ogni età ascoltare la nostra promessa di servizio alla comunità.

Mi ha fatto emozionare ascoltare i miei amici e amiche candidati esporre la loro storia, presentare la loro anima e promettere al popolo di rappresentarlo come ci insegna la nostra Costituzione repubblicana.

Una Costituzione nata anche dal sacrificio dei miei bisnonni, Domenico e Albino, che hanno dato la vita per la Patria.

E che mio nonno Alessio Corte – uomo di fede e socialista – ha testimoniato con la sua Resistenza personale, coraggiosa e indomita alla dittatura fascista.

Perché vivere a Mezzane? mi sono chiesto vedendo i cittadini e le cittadine a cui abbiamo fatto la promessa di ascoltarli e di rappresentarli.

E’ possibile realizzare l’utopia di una comunità dove vivere bene? mi sono domandato.

La risposta mi è venuta dal cuore. Mezzane di Sotto è un comune della provincia di Verona con un’importante eredità: quella di un paesaggio e di un ambiente di qualità.

Ho scelto di prendervi la residenza, infatti, proprio per la qualità della vita. Per trovare un posto dove appoggiarvi la mia felicità e – come direbbe il poeta Ungaretti – la mia malinconia.

Dopo un’esistenza nomade fra Valpolicella storica e città, fra città e lago di Garda, fra lago di Garda e città, ho deciso di mettere qui le radici.

So che molti nuovi cittadini e cittadine – “immigrati” come me – hanno scelto Mezzane di Sotto per i miei stessi motivi: per vivere bene. Per l’aria, Per l’ambiente. Per la salute. Per le passeggiate.

L’hanno scelto e poi hanno scoperto anche i prodotti del territorio: un olio e un vino che ha punte di eccellenza. Per non parlare delle ciliegie.

Anche la gente di Mezzane di Sotto – e delle sue frazioni – ti fa stare bene. Ci si saluta per strada. Ci si conosce. O, come me, se si è tipi schivi, ci si può ritrarre in silenzio, pur sapendo che là fuori c’è gente di qualità.

Dirlo a voce alta farebbe felice Ferdinando Cellore, detto Nando, mio suocero, che adorava questo paese.

Pure lui era figlio di “immigrati”. Suo padre Germano Cellore aveva deciso di trasferirsi a Mezzane di Sotto, nel suo mestiere di artigiano maniscalco, spostandosi da Illasi.

L’aveva fatto per lavoro. Ma anche per l’ambiente di Mezzane.

Fra una decina di giorni quest’avventura elettorale sarà finita.

Sarà data voce alle cittadine e ai cittadini.

So che domenica 26 maggio entrando nel seggio elettorale, qui a Mezzane di Sotto, come sempre mi accade da quando ho iniziato a votare, sentirò una commozione nell’anima.

Penserò ai bisnonni Albino e Domenico, morti per la Patria. Penserò a nonno Alessio, antifascista, che mi ha insegnato a combattere ogni dittatura di ogni colore.

E mi farò una domanda: sono degno di servire questa comunità?

Come risposta – conoscendomi – avrò l’immagine delle riunioni con le amiche e gli amici della lista civica Patto Per Mezzane. Con il nostro candidato sindaco Giovanni Carrarini.

Sentirò un filo di nostalgia per quelle sere.

Mi mancheranno le battute che mi sono divertito a fare nelle assemblee con i cittadini per scacciare la mia riservatezza. E per dissimulare la mia commozione e il mio amore per la democrazia che Albino, Domenico e Alessio – i miei padri e le loro donne che sono nella mia anima – mi hanno lasciato in eredità.

Nelle assemblee ho voluto parlare dei temi al servizio dei cittadini:

  • il dialogo fra cittadini e amministrazione pubblica. Un dialogo che va aperto e sviluppato con impegno: i cittadini e le cittadine vanno ascoltati e vanno create sinergie fra il valore dei singoli e quelli delle associazioni;
  • il valore di un paesaggio e di un ambiente che sono inestimabili;
  • l’importanza della comunicazione per l’esercizio dei diritti civili e per far sentire la propria voce;
  • il ruolo della cultura nel promuovere le persone, nel farle stare bene e nel valorizzare il territorio;
  • il vantaggio di un enoturismo e di un turismo di qualità che siano di vantaggio per tutta la comunità;
  • il dare voce alle forze artistiche, sociali, di volontariato del comune;
  • il dialogo con la scuola, patrimonio di inestimabile valore;
  • l’importanza della sicurezza che va coniugata con le relazioni sociali, dove creiamo ponti e non alziamo muri, orgogliosi della nostra identità e pronti a un dialogo senza odio e senza sudditanze;
  • la passione di un Giornalismo come servizio;
  • l’esperienza fra i banchi di scuola, l’osteria di nonna Elda, l’officina di mio papà Walter e le aule universitarie dove studiare, fare ricerca;
  • l’amore per i giovani, giacimento di promesse di futuro a cui donare la nostra maturità per farli crescere e volare.

Mi è piaciuto poter dire – come hanno fatto i miei amici e amiche candidati e candidate di Patto Per Mezzane – che ci mettiamo al servizio della cittadinanza. Assieme al nostro candidato sindaco, Giovanni Carrarini.

Doniamo la nostra cultura, la nostra professionalità, la nostra esperienza a Mezzane di Sotto. Alla sua gente. Ai suoi cittadini e cittadine di ieri, di oggi e di domani.








Mezzane di Sotto: programma della lista civica “Patto Per Mezzane”

Il programma elettorale della lista civica Patto Per Mezzane.
Il candidato sindaco alle elezioni del 26 maggio 2019 è Giovanni Carrarini.
Leggi i punti del programma amministrativo: territorio, sostenibilità ambientale, sociale, sicurezza e servizi.

La lista civica “Patto per Mezzane” si presenta agli elettori con una squadra rinnovata, formatasi attorno all’Amministrazione uscente, con la quale condivide innanzitutto l’intento di preservare e se possibile migliorare il nostro Territorio, mantenendo e potenziando i servizi ai Cittadini.

Le difficoltà dell’amministrare un territorio sono indubbie,  per questo noi abbiamo scelto un Candidato Sindaco – Giovanni Carrarini – che potesse contare su un’esperienza accumulata in anni, supportandolo
con l’entusiamo di nuove figure di donne e uomini disposti ad impegnarsi per il nostro Comune.

Ciò premesso, è nostra intenzione, nei prossimi 5 anni, concentrare la nostra azione innanzitutto in una serie di settori. E di farlo avendo presente le esigenze del capoluogo Mezzane di Sotto e delle frazioni di Castagnè e Mezzane di Sopra, con le annesse contrade.

Inoltre, è obiettivo di Patto Per Mezzane un rapporto diretto con i cittadini e le cittadine.

Il tutto in una quadro di comunicazione e di ascolto trasparenti ed efficaci, affinché vi sia un dialogo continuo fra amministrazione e cittadinanza.

MEZZANE DI SOTTO: AMBIENTE, TERRITORIO E SICUREZZA
Completamento delle iniziative già in corso: sistemazione dell’assetto idrogeologico, che, grazie all’intervento del Genio Civile, ha portato in sicurezza il Torrente Mezzane e alcuni “progni”affluenti. Intervento che deve essere completato.

Incremento del servizio di illuminazione pubblica, specie nelle frazioni.

Potenziamento del servizio di videosorveglianza nei luoghi pubblici (parchi e giardini) con collegamento alla centrale dei vigili urbani dell’Unione dei Comuni Verona Est.


POLITICHE SOCIALI: ANZIANI, ASSOCIAZIONISMO E GIOVANI
L’obiettivo, con l’Unione dei Comuni, è quello di confermare e potenziare una serie di servizi:

  • Servizio sociale professionale territoriale di base (garantire la presenza di Assistenti Sociali sul territorio);
  • Servizio di assistenza domiciliare per anziani e minori;
  • Contributi economici per gli indigenti;
  • Interventi e prestazioni a favore dei disabili;
  • Prestazioni sociali per anziani o disabili collocati in strutture, privi di sostegno economico;
  • Servizio di trasporto scolastico.

Sostegno al volontariato e alle Associazioni che agiscono sul territorio nel campo sociale, sportivo, culturale e ricreativo. Associazione che rappresentano, a nostro parere, una colonna portante della nostra Comunità.

Integrazione e ampliamento del Servizio Biblioteca. Vogliamo favorire, attorno a questo importante servizio, il coalizzarsi delle attività culturali del nostro Comune.

Conferma, in collaborazione con l’Istituto Sacro Cuore, dei servizi di prelievo, medicazione e verifica parametri sanitari, presso l’Istituto. Con l’allargamento, se possibile, anche ai meno anziani.

 

Giovanni Carrarini - candidato sindaco Patto Per Mezzane
Giovanni Carrarini, candidato sindaco nella lista civica Patto Per Mezzane

 

VIABILITA’, STRADE E SERVIZI
Abbiamo cercato in questi anni di realizzare parcheggi a servizio degli impianti sportivi, della scuola elementare e del cimitero del Capoluogo: questa iniziativa deve essere completata.

E’ nostra intenzione riordinare e ampliare i parchi gioco e le aree di verde nella frazione di Castagnè.

Vogliamo realizzare altre aree di sosta servite; sistemare la viabilità dell’incrocio in località Pian di Castagnè; creare un’area cani.

Vogliamo poi installare, in accordo con la Provincia, sistemi di dissuasione della velocità nel centro del Capoluogo e di Castagnè.

IMMOBILI E PATRIMONIO COMUNALE
E’ nostra intenzione dismettere gli immobili non strategici. E completare con la realizzazione del nuovo Teatro Comunale di Mezzane di Sotto il recupero della vecchia sede comunale.

Vogliamo realizzare di una struttura videosorvegliata per ricovero dei Mezzi comunali in zona adiacente all’area ecologica.

L’obiettivo è di riattivare questo servizio, in modo da liberare i portici della Villa Comunale Maffei Bevilacqua. In questo quadro rientra la sistemazione del cortile ingresso della sede comunale.

Vogliamo recuperare, se possibile, gliimmobili storici sia in località Postuman che Castagnè.

Vogliamo poi risanare e recuperare la Palestra che si trova sotto l’Asilo nel Capoluogo.

SCUOLE
Completamento del parcheggio della Scuola Elementare di Mezzane di Sotto, con piantumazione.

Conferma dei finanziamenti per la Scuola dell’infanzia e per
il Nido.

VALORIZZAZIONE DEI PRODOTTI
Completamento delle iniziative per la valorizzazione dell’agricoltura di qualità e biologica.

Collaborazione e monitoraggio con le autorità della filiera produttiva di qualità.

Vogliamo realizzare in uno degli immobili comunali del Capoluogo un’Oleoteca ed Enoteca: non con fini commerciali, ma per la promozione dei prodotti del nostro territorio.

Vogliamo favorire tutte le iniziative popolari atte alla valorizzazione dei nostri prodotti tipici.

RAPPORTI CON L’UNIONE DEI COMUNI VERONA EST
In questi anni il rapporto con l’Unione dei Comuni, seppur attraversato da momenti anche critici, ha sempre avuto come unico fine quello di riuscire ad incrementare i servizi ai cittadini dei nostri territori.

Il potenziamento di detti servizi sarà l’obbiettivo che ci prefiggiamo nei cinque futuri anni di amministrazione comunale.

Questo è il programma elettorale della lista civica Patto Per Mezzane in vista delle elezioni comunali del 26 maggio 2019.

I progetti che la lista civica Patto Per Mezzane vuole realizzare sono concreti, compatibili con le esigenze di bilancio e fondati sul dialogo con i cittadini e le cittadine del capoluogo e delle frazioni.

Un aspetto importante dell’amministrazione è rappresentato anche dalla Cultura, dal futuro Teatro Comunale di Mezzane di Sotto, dal rapporto con la Scuola e i genitori e dal tema della Sicurezza pubblica.

Oltre ai contenuti fissati nel programma, Patto Per Mezzane si impegna a intercettare tutte le occasioni di finanziamento e di contributo, che possano presentarsi, per migliorare la qualità della vita del paese.